Categorie
AUDIO GADGETS

Cuffie TV Meliconi HP Comfort | Recensione

Le Meliconi HP Comfort sono tra le cuffie TV senza fili più vendute e spesso tra le più economiche tra quelle di marchi noti. Noi le usiamo da quasi due anni e la recensione ci è parsa obbligatoria.

Design e materiali HP Comfort

Le cuffie arrivano ben imballate in una confezione solida, di cartone, contenente: cuffie, base, alimentatore, cavo con jack da 3.5 e adattatore RCA.

Base e cuffie sono entrambe interamente di plastica. Una plastica solida, robusta. Le imbottiture sono morbide con rivestimento in pelle sintetica. La qualità del rivestimento è molto buona. Non è un rivestimento che cade a pezzi dopo pochi mesi.

Quella in foto è la situazione dopo 21 mesi di utilizzo quasi quotidiano.

I comandi piazzati sui padiglioni sono pochi e semplici: a destra lo switch ON/OFF, a sinistra rotellina del volume (ahia!) e pulsante di sintonizzazione.

L’archetto è sicuramente rinforzato da un’anima in metallo, forse alluminio, dato che mantiene la forma.

Le cuffie inizialmente stringono molto. È necessario tendere un po’ l’arco con le mani e “dare corda” in alto, cioè estendere i bracci, evitando la pressione esagerata. Una volta trovata la propria misura, risultano confortevoli per ore e ore.

Design fallace

Passate quelle ore, e venuto il momento di riporre le HP Comfort sulla base per la ricarica, ci imbattiamo immediatamente in un mastodontico errore di design: le cuffie non stanno più nella base.

Il design della culla è pensato a ospitare le cuffie nuove. Un errore senza senso che fa pensare a una totale assenza di utilizzo da parte degli azionisti e dei designer di Meliconi dei loro stessi prodotti.

Per ricaricarle vanno messe come in foto oppure bisogna tornare a stringere l’archetto in modo da ripristinare lo stato di cuffia stretta dopo ogni utilizzo; cosa ancora più scomoda.

Batterie buone ma occhio alla ricarica!

Se la base non è posizionata in un posto stabile, che non muove nessuno, la minima vibrazione può spostare il padiglione “a terra” e far perdere il contatto di ricarica. In questo modo la batteria resterà scarica o parzialmente scarica. Non ci sono indicatori riguardo il livello di ricarica.

Quando correttamente caricate, le batterie rispettano tranquillamente le 8 ore dichiarate dal produttore. Ancora dopo 21 mesi stanno reggendo. Non sappiamo quanto resisteranno ancora.

Purtroppo Meliconi non ha dotato di finestrella il padiglione che ospita le batterie e non sarà possibile sostituirle con altre batterie AAA ricaricabili quando le preinstallate non saranno più performanti.

Per ricaricarle è consigliabile lasciarle sulla base 12 ore.

Anche qui c’è un marchiano errore di design: spia verde a indicare dispositivo in carica e rossa a indicare che è in uso. Questa inversione può indurre facilmente in confusione. Tutti siamo pensati a dire: “ok, spia rossa accesa, è in carica”. Nein!

Cuffie TV HP Comfort e interferenze

Le cuffie sono wireless UHF FM Stereo 863-865 MHz ed è possibile selezionare tre diversi canali. A questo tipo di cuffie i canali servono per lo più a poter utilizzare 2 HP Comfort su 2 apparecchi diversi senza problemi. Sbagliato pensare che si evitino interferenze radio cambiando il canale.

Appena accese è altamente probabile agganciare un canale radio “fluttuante”. A quel punto si preme il tasto “auto tune” sul padiglione sinistro e la cuffia aggancia al volo la sua base.

Il segnale per una decina di metri, in appartamento, regge bene e non si perde.

Tenete a mente che il canale radio fluttuante potrebbe essere anche quello delle cuffie dei vicini. Se agganciate loro, loro agganceranno voi.

È compatibile con tutte le TV, i PC, altri dispositivi?

Le cuffie HP Comfort si limitano a ricevere il segnale che trasmette la base e la base prende il segnale dal classico spinotto da 3,5 mm. Qualsiasi dispositivo connesso col jack trasmette il segnale alle cuffie.

HP Comfort: buone prestazioni?

Le prestazioni sono in linea con la fascia medio/bassa delle cuffie TV. Il suono è piatto e senza bassi. L’ascolto è nitido nei pressi della base, perde sempre di più allontanandosi.

Il volume al massimo tende a un po’ a distorcere.

Conclusioni

Fatichiamo a comprendere come sia stato possibile arrivare alla produzione di massa di un modello con una falla di design tanto palese. Il fatto che Meliconi continui a venderle, dal 2019, a un prezzo che supera le 50€, porta a fare delle riflessioni su questo marchio. Alla fine si tratta di un prodotto con un difetto che è noto da anni, oltre a non ritirarlo nemmeno avvisi.

Resta il rammarico perché le cuffie sono resistenti e durano nel tempo. A volte basterebbe semplicemente essere fan dell’industria che si guida e usare i prodotti che si commercializzano.

PROCONTRO
Resistenti
Durata batteria
Suono sufficiente
Design autosabotante
Batterie non sostituibili
Rapporto qualità/prezzo

VOTO 55/100

Classificazione: 2 su 5.

Di Recensioni Vere

RecensioniVere non è un sito a scopo di lucro, né un volto da intervistare o una comunità da manipolare. È un nobile intento, un virus positivo, un'attitudine che speriamo diventi una tendenza. È Internet come dovrebbe essere: un piccolo passo verso il miglioramento che ciascuno di noi può compiere.