ARTE
Stai leggendo
Winsor & Newton Galeria Acrylic Introductory Gift Collection Recensione
Approvato

Quando parliamo di Winsor & Newton Galeria, parliamo di qualcosa di molto bramato da chi è ancora agli inizi, col suo set di tubetti del cinese e la voglia di fare il salto di qualità. Ma c’è questo salto di qualità?

Confezione Winsor & Newton Galeria

Winsor & Newton ha scelto una soluzione molto cheap per questo set regalo, pensando al cartoncino al posto dei più gettonati (e utili) contenitori in legno, in latta o le borse di nylon. Attorno alla confezione c’era una fascetta di carta con l’elenco del contenuto. Fascetta che non abbiamo conservato perché nessuno pensava di farci una recensione.

Nella sua scelta cheap, Winsor & Newton ha voluto comunque inserire degli accorgimenti premium. La scatola (dimensioni 33x25x6,2 cm) ha una piacevole rifinitura satinata, con uno stemma lucido e riflettente.

Winsor & Newton Galeria Acrylic

La scatola è leggermente inclinata e nella parte inferiore vi è incollato un cartoncino che serve a mantenere il blocco da disegno. In questo modo la scatola può essere utilizzata come cavalletto. Scelta economica ma molto ingegnosa!

Winsor & Newton Galeria Acrylic

La parte interna del coperchio riporta un assaggio di storia della Winsor & Newton. Un altro tocco premium.

Nella parte inferiore, invece, torna il senso di cheap del set Winsor & Newton Galeria Acrylic. Il tutto è infatti adagiato sulla plastica giocattolosa. I tubetti sono di dimensioni generose per un set introduttivo, che in genere ha quelli piccoli da 12 o 18 ml. Qui invece abbiamo 5 tubetti Winsor & Newton Galeria da 60 ml: 3 colori primari, il nero e il bianco.

Winsor & Newton Galeria tavolozza

La tavolozza inclusa è cheap ma non troppo, diametro 17,5 cm, abbastanza robusta da reggere qualche colpo.

Winsor & Newton Galeria
SAMSUNG DIGITAL CAMERA

Altra aggiunta che ha richiesto grossi sforzi economici è quella di 5 (cinque) fogli di carta per acrilico 18×13 cm e 1 foglio delle stesse dimensioni per la cartella colori. Abbiamo poco da lamentarci per quanto riguarda il pennello incluso, sempre serie Galeria, taglia 8, di buona qualità.

Particolarmente apprezzata è la presenza della vernice finale, indispensabile per chi vuole dare una finitura opaca alla propria opera.

Qualità degli accessori Winsor & Newton Galeria

La vernice finale è ottima. La carta anche, solo che sono davvero pochini 5 fogli così piccoli per iniziare e nemmeno un cartoncino telato! I set da 10 euro danno 3 cartoncini A4, cosa costeranno mai!?

Il pennello è anch’esso buono, sia con gli acrilici sia con gli acquerelli. Il nostro aveva qualche pelo fuori posto a causa per via della superficialità con cui hanno preparato la punta. Con dei passaggi su sapone neutro e lasciandolo indurire ogni volta, l’abbiamo recuperato quasi del tutto, resta solo 1 pelo ribelle che andrà tagliato. Il pennello non ha perso peli durante l’utilizzo ma l’abbiamo usato poco per il problema appena detto.

Qualità colori Winsor & Newton Galeria

Winsor & Newton ha due gamme di colori acrilici: Galeria e Professional, per cui è facile intuire quali siano i colori per i professionisti e quali per gli altri. C’è da dire anche che molti Artisti colorano con qualsiasi acrilico gli capiti, solo i “tecnici”, gli artisti per professione, quelli che consegnano i lavori, vanno più sui colori di alta qualità.

Winsor & Newton Galeria acrylics

Dato che i tubetti Winsor & Newton Galeria da 60 ml costano tra i 3,50 e i 5 euro (!!!), a seconda del negozio e della rarità della colorazione. Sul sito ufficiale partono da €3,99. abbiamo voluto fare una comparazione con colori che costano 1,30€ a tubetto da 120 ml (il doppio). La comparazione è stata eseguita sul retro di una tela (sul fronte sono buoni tutti), quindi una superficie non preparata a ricevere il colore.

Winsor & Newton Galeria PR112 PBk9

La foto è stata fatta ai colori asciutti. La differenza maggiore lo fa il bianco, che nella variante economica è praticamente trasparente, quasi un bianco per mescolanze. Sui bagnati “rosso” e “nero”, dove gli economici sembrano più pigmentati dei Winsor & Newton, vale la pena ricordare che sono tonalità diverse e che quindi utilizzano pigmenti diversi. Non abbiamo un vermiglio e un nero carbone Winsor & Newton per fare il paragone perfetto.

La consistenza è anch’essa simile ai nostri acrilici economici (che a questo punto pensiamo di recensire). Non liquida, il colore non cola né scivola fuori dal tubetto, ma nemmeno densa come i colori professionali.

Conclusioni

Quando abbiamo comprato il “Winsor & Newton Galeria Acrylic Introductory Gift Collection” il prezzo era di 40€. E quel prezzo questo set non lo vale. Con 40 euro si regalano set migliori e si comprano per se una vagonata di acrilici. Come abbiamo visto, non c’è una gran differenza nelle tonalità base con gli acrilici più economici e si salva il bianco di titanio (di cui abbiamo anche il barattolone da 500 ml).

Nel momento in cui pubblichiamo la recensione, invece, il prezzo è di €26,99. E questo calo lo rende un regalo sicuramente gradito. Per la fama di Winsor & Newton, per la possibilità di provare con mano qualcosa di teoricamente più buono, per la boccettina, anch’essa da provare e che presa a parte può costare quanto tutto il pacchetto. E per un pennellino decente che fa capire subito la differenza con quelli dei cinesi.

Piace

- Tubetti da 60 ml
- Boccetta per rifinitura
- Buon pennellino
- Ottima l'idea della confezione-cavalletto...

Non Piace

- ...Che però resta di cartone
- Pochi e piccoli i cartoncini per dipingere
- Pigmentazione non sempre all'altezza del brand
- Un po' di superficialità nel confezionamento
- Il prezzo, quando sale

Giudizio
Voto
Voto Rapido
72%
Sintesi

I Winsor & Newton Galeria sono i colori "professionali" dei dilettanti per antonomasia. Di solito molli quel del discount, compri i Pebeo e sogni i Galeria. Questo, al di là della reale differenza che si riscontrerà poi con i colori più economici. Anche perché questa differenza spesso è risicata sui primari ma molto evidente sulle altre tinte. Il Cremisi D'Alizarina, per dirne una, molti marchi nemmeno lo producono. E poi c'è il discorso durata nel tempo che, un po' per fiducia e un po' per storia, pende a favore dei marchi storici come Winsor & Newton.

72%
Voto
Hai votato