HARDWARE
Stai leggendo
Scheda WIFI Gigabyte GC-WB1733D-I – Recensione

La scheda Wifi Gigabyte (con bluetooth) è stata acquistata praticamente al buio, dato che pochissime schede Wifi (che non costino rene e milza) vengono recensite e ancora meno vengono testate a fondo. Ci sono le recensioni degli acquirenti, certo, ma sono semplici feedback. Così abbiamo deciso di accendere un lumino sull’argomento.

Confezione e dotazione

Scheda WIFI Gigabyte

La confezione è essenziale, la dotazione pure. Questo paragrafo, altrettanto.

Lo scriviamo qui per non dimenticarlo dopo: l’antenna è carina ma poco orientabile e per nulla stabile. La base non ha peso.

La scheda WIFI Gigabyte

La scheda WIFI Gigabyte è un adattatore desktop della ottima scheda Intel Wireless-AC 9260 in formato M2. Non sembra quindi un’impresa titanica funzionare bene, e invece…

Le prime rotture di scatole sono iniziate con i driver (SO: Windows 10 sempre aggiornato) che non andavano bene e creavano conflitti. Problema temporaneamente risolto facendo un’installazione pulita dei driver prelevati direttamente da Intel.

Il segnale è ottimo, la velocità della fibra è quasi identica a quella d’origine, l bluetooth aggancia rapidamente, finalmente si gioca e si naviga come si deve.

Passa un mese e la scheda WIFI Gigabyte inizia a perdere forza, oltre a essere sganciata non da uno ma da due router. Ripetiamo l’installazione pulita dei driver, il problema non si risolve. Comunque capita 3-4 volte a settimana: pazienza!

Circa 45 giorni dopo, il controller non si connette più, il bluetooth non viene visto dal PC: chip bruciato. Pazienza #2. Capita. Succede.

Contattiamo Gigabyte: la pessima qualità non è migliorata negli ultimi 6 anni, sarà migliorata l’assistenza? Proviamo a spiegare il problema. C’era il lockdown, si è chiesto un minimo di umanità: dato che il problema lo hai creato tu e dato che il wifi mezzo mezzo funziona, invia la nuova e ritira la vecchia, così intanto in casa il wifi c’è. Niente. Non si può. L’utilità del supporto è stata dire: è guasta, rimanda ad Amazon. Ci eravamo arrivati da soli, beato te che ti pagano per scriverlo agli #endusers.

Dear customer,

GIGABYTE is not selling directly to endusers, so we can not handle such replacements with endusers.

Thank you for understanding.

Regards

Conclusioni

Qui con Gigabyte abbiamo chiuso perché un brand che ti lascia senza connessione nel mezzo di una pandemia è un brand particolarmente inutile sotto tutti i punti di vista, a prescindere da quanti siano scarsi i suoi prodotti.

Fare un adattatore capace di bruciare il chip di una scheda molto buona, come quella di Intel, richiede una certa bravura nell’assemblare male. Non curarsi di aggiornare i driver per i tuoi clienti, di una scheda che continui a distribuire, è la ciliegina di pecora su una torta di sterco.

La scheda costa trentahahahahahahcinque euro.

La scheda Intel costa 24 euro, mentre un adattatore costa tra i 10 e i 15. Ovviamente una roba assemblata dovrebbe costare meno, non ha senso pagarla uguale.

Consiglio su scheda wifi interna

Mettete la 10 euro in più! Oggi abbiamo due TP Link e zero problemi. Zero disconnessioni. Prossimamente la recensiremo, se serve subito è questa: link.

Piace

- La garanzia, se l'hai presa su Amazon

Non Piace

- Tutto

Giudizio
Voto
Voto Rapido
40%
Sintesi

Sarebbe interessante vedere quanti di questi brand sopravviverebbero a una tassazione su resi e difettati.

40%
Voto
Hai votato