HARDWARE
Stai leggendo
Recensione Ryzen 5 2400G
Non approvato

Con l’uscita dei processori AMD Ryzen 3 2200G e Ryzen 5 2400G molti hanno pensato: finalmente potrò farmi un PC da gaming con meno di 500 euro! Le recensioni lette in giro, i primi benchmark, i commenti a caldo, tutto converge in quella direzione. AMD ha parlato di “console-class gaming”. Tanti siti autorevoli hanno adottato queste CPU nelle loro configurazioni entry level. Quindi perché no? Proviamoci anche noi!

Build entry level

Nei kit per la stampa, inviati da AMD a testate e influencer, sono compresi banchi di RAM a 3200MHz da 250 euro e una scheda madre da €140 o quella da €118. Siamo già oltre i 350 euro, senza neppure il processore, e non ha alcun senso. Noi abbiamo voluto ricreare uno scenario reale, per capire insieme quanto renda il Ryzen 5 2400G all’interno di una configurazione realmente economica. Che significa dare valore anche a una differenza di 10€, poiché ogni componente ha un’alternativa leggermente migliore ma insieme: 10+10+10+10… addio budget. E comunque, anche con quella build, aggiungendo altre 10+10+10… E così all’infinito ;)

schede madri am4 chip

I chipset disponibili

I componenti che abbiamo acquistato, e che elenchiamo, non sono quelli consigliati da noi o da chicchessia, sono semplicemente quelli che abbiamo trovato in zona!

Perché in zona e non su Amazon?

Alcune schede madri, anche se compatibili, hanno bisogno di essere flashate prima di riconoscere i nuovi processori. Come se non bastasse, i siti dei produttori sono totalmente inaffidabili per quanto riguarda la compatibilità della RAM. Rivolgerci ai negozi di zona è stato il modo più veloce per far fronte ad eventuali incompatibilità. Anche quando AMD lanciò l’AM3+ ci furono problemi simili con i partner di AMD. Essere early adopter porta sempre dello sbattimento.

Componenti

CPU AMD Ryzen 5 2400G €152,25
MOBO Asrock A320M-DGS €51,69 (La RAM va infilata con la forza di Hulk)
RAM Ballistix Sport LT 8 GB Kit (4 GBx2) €96,16
SSD Kingston SSD A400 €39,35
HDD WD WD10EZEX 1TB €41,30
PSU Corsair VS450 €34,99
Case Sharkoon MA-M1000 €34,99
Totale: €450,73

Componenti /Note

120GB sono sufficienti per il sistema operativo, il resto va su HDD. Nel caso fosse impossibile fare l’upgrade del BIOS, AMD invia gratuitamente un boot kit con un vecchio processore AM4 (che andrà restituito). L’alimentatore non è il massimo ma è la scelta meno scellerata sotto i 40 euro.

Eh ma l'overclock!?!11!!1!

garanzia overclock amd

Le mobo con chip A320 non sono adatte all’overclock. Come non è adatto il dissipatore stock AMD. C’è il discorso di prima: spendere di più per aumentare leggermente le prestazioni, non ha senso. Tanto vale optare direttamente per un’altra soluzione. Un altro problema non da poco è che la differenza tra A320 e B350 non è di 15 euro. Le B350 da 65/70 euro sono qualitativamente orrende quanto le A320 da 50. La differenza è che le A320 dovrebbero sopravvivere più di un anno, non rischiando alcun surriscaldamento.

Solo 8GB di RAM? 

Assolutamente sì. Questo processore non chiede molta RAM, chiede velocità. E, in termini di prestazioni, cambia relativamente poco tra banchi da 2400Mhz e banchi da 3200. Non solo, spesso quelli da 3200 sono incompatibili. L’incompatibilità riguarda i chip prodotti da SK Hynix, che sono utilizzati da HyperX e Corsair. Con le HyperX che abbiamo provato non dava neppure il POST. Le Ballistix da 2666 MT/s al momento costano meno delle 2400 e vanno bene. Le frequenze possono comunque essere ritoccate dal BIOS; con qualsiasi modello.

UMA Frame Buffer Size

Quando si cercano consigli tra gli youtuber, bisognerebbe sempre tenere a mente che sono degli intrattenitori e non degli esperti. Riservare troppa RAM alla iGPU non ha senso, perché Windows è capace di allocarla da sola e non ci sono differenze. Quindi si può tranquillamente mantenere questo valore poco sopra il minimo. I 2G andrebbero selezionati solo con quei giochi che, non riconoscendo l’hardware, potrebbero restituire schermate di errore. Ma questo è uno dei problemi dei driver di AMD.

Compatibilità futura

A volte si spende di più in qualche componente, sperando che in un futuro prossimo si riesca a fare l’upgrade. Ma quante volte è successo? Nessuno può dire se tra un anno varrà ancora la pena di fare un upgrade con questa base. Nessuno può dire se AMD terrà il socket AM4 o passerà a un AM4+, come già fatto in precedenza, quando l’AM3 sarebbe dovuto durare all’infinito. Per quanto riguarda il case, l’importante è che ci sia un buon flusso d’aria, perché il dissipatore stock è inadeguato. Robe soffocanti come il Cooler Master MasterBox Lite 5 sono da evitare.

Prestazioni Ryzen 5 2400G

Ricordiamo che RecensioniVere ha una metodologia diversa nel testare i componenti e, per evitare di ripeterci, abbiamo pubblicato un lungo speciale (da leggere!) sui benchmark.

L’AMD Ryzen 5 2400G ha passato qualche ora al giorno sotto stress, così da “assestare” il sistema. Solo in seguito abbiamo collegato l’hard disk con i download di Steam per iniziare a provare le prestazioni in game. Non abbiamo utilizzato la solita Noctua NT-H1 perché sarebbe fuori dal budget.

In game

30 fps, stabili, sono il requisito minimo per giocare decentemente. I 60 fps stabili nei titoli recenti (det. medi, 720p) sono utopia con il Ryzen 5 2400G. Molti dei titoli 2017/18 faticano anche alle basse risoluzioni, con dettagli al minimo, e soffrono pesantemente di stuttering. Questo è spesso casuale e indipendente dalla caoticità della scena. Forse la causa sono i driver AMD, anche qui. A 60 fps in 1080p non danno problemi titoli come CS:GO e Dota 2 (det. medi). Civilization VI è giocabile a 1080p con dettagli bassi.

test 30 fps games ryzen 5 2400g

 

Temperature

Come già accennato, il dissipatore stock va bene finché l’AMD Ryzen 5 2400G resta buono o fa qualche breve benchmark. Quando c’è da affrontare una sessione di gioco impegnativa, mostra tutti i suoi limiti. La CPU in game raggiunge picchi che superano gli 80° e i test li abbiamo fatti nei giorni in cui l’Italia è stata ricoperta dalla neve. A 95° questo mogwai diventa un gremlin… Di conseguenza sarà meglio non giocarci in estate!

Conclusioni

L’AMD Ryzen 5 2400G ha la migliore iGPU che c’è oggi sul mercato desktop. È un fatto oggettivo. Se AMD avesse preso un chip audio e lo avesse integrato, sarebbe stata la migliore CPU con audio integrato. Se nella confezione avessimo trovato una bustina di orsetti gommosi, sarebbe stata la più dolce del mercato. E così via… Il punto è: vale 170 euro? Vale i 150 euro street price?

Nope

L’accoppiata CPU da 40 euro + scheda video da 70 permette già di ottenere prestazioni leggermente migliori. Questo a un prezzo inferiore e senza doversi preoccupare della velocità dei banchi di RAM e degli aggiornamenti del BIOS. Qualcuno dirà che AMD ottimizzerà i driver in modo da raggiungere quelle prestazioni o superarle di poco: è ininfluente, a questo prezzo.

E con l'overclock?

Pensare di overclockare questa CPU, spendendo di più per mobo e dissipatore, significa non avere la minima idea di ciò che si sta facendo. Tenendo presente che un extra è già da sborsare per la RAM. Levando un HDD dalla build, noi abbiamo assemblato un sistema da 400 euro. Con 500 potremmo comprare qualcosa di più prestante, invece di spenderli per spremere un sistema che prestante non è.

Non dimentichiamo l'usato

Una GTX 770 del 2013, affiancata da una CPU a piacere, annichilisce il Ryzen 5 2400G. E lo stesso accade con la gemella 680 del 2012. Parliamo di hardware di 5 e 6 anni fa. Le prestazioni offerte da questa CPU sono troppo basse per far pensare a qualcuno: «Ok, vendo la vecchia build e ne faccio una col 2400!». Ci dispiace se qualcuno l’ha già fatto, spinto dall’hype iniziale. E non si dica che le vecchie GPU consumano di più, qui parliamo di gaming e prestazioni, per di più su sistemi desktop.

E il 2200G?

Chi gioca per lo più su console e vuole provare qualche (vecchia) esclusiva PC senza spendere troppo, potrebbe sostituire il Ryzen 5 2400G con il 2200G da 99 euro. A quel punto staremmo parlando di un sistema dal valore complessivo di 300/350 euro. Sistema che, inoltre, permetterebbe di giocare bene a molti MOBA e MMO. Se è questo l’obiettivo, il 2200G ci sta tutto.

Dettagli
Specifiche Tecniche

Sul sito del produttore:
https://www.amd.com/en/products/apu/amd-ryzen-5-2400g

Giudizio
Voto
Voto Rapido
67%
Sintesi

AMD sembra aver fatto un mezzo miracolo con il Ryzen 2200G, abbassando sensibilmente il budget richiesto per avere un sistema con cui giocherellare. Budget che potrebbe restringersi ulteriormente quando le schede madri da 30 euro non saranno più vendute a 50. Però questa è la recensione del Ryzen 5 2400G che con i suoi 170 euro di listino non può imporsi sulla classica configurazione CPU+GPU dedicata. Con quelle temperature poi...

67%
Voto
Hai votato
Reazioni
Felice
25%
Sorpreso
35%
Incerto
15%
Triste
15%
Arrabbiato
5%
Mio!
5%