Stai leggendo
Come riparare il tasto sinistro del mouse

Prima o poi succede a tutti i possessori di un mouse wireless: voi fate un click e il mouse lo interpreta come un doppio click. A questo punto, se è in garanzia lo inviate indietro, altrimenti il mouse finisce nei rifiuti. È possibile riparare il tasto sinistro del mouse? Sì!!

Il problema ci era già capitato con altri dispositivi e procedevamo a contattare il supporto oppure a riporli nell’armadio prima di cestinarli definitivamente. Poi qualche settimana fa si è presentato su un Logitech Performance MX poco utilizzato, allora ci siamo chiesti: possibile che ci sia questa morìa di mouse per un “bug” comune anziché per rotture meccaniche? Pure perché, una volta aperti, sia questo mouse che altri esaminati in precedenza, non presentavano alcun componente rotto. Per cui tutti i tutorial che si trovano online, della serie smonta questo, salda quello, dissalda quest’altro e ficca nel frullatore, sono perfettamente inutili!

Il problema sembrerebbe essere di natura elettrostatica e non a caso riguarda solo i mouse wireless. Dopo un lasso di tempo variabile, i componenti in rame dei “click” si caricano e bisogna scaricarli. Questa è la descrizione più credibile trovata in rete, sinceramente non conosciamo la causa ma abbiamo più di una soluzione. Ecco quindi come riparare il tasto sinistro del mouse!

Edit 2018 #1: Se ne è affetto un Razer, magari da poco fuori garanzia, contattate il supporto prima di procedere. Con i vecchi Razer (non sappiamo dirvi perché) queste soluzioni sono più temporanee che con altri marchi e, come ogni altro produttore, sanno benissimo che è un difetto di fabbricazione. Potreste trovare un’anima pia che ve lo passi comunque in garanzia. Citateci pure, dite di averlo letto qui. 

Edit 2018 #2: Abbiamo aggiunto anche una soluzione per i mouse wired.

 

LA SOLUZIONE N.1

Come riparare il tasto sinistro del mouse 1Prima di tutto bisogna estrarre la batteria. Solitamente c’è uno sportellino sotto i mouse, anche quelli ricaricabili, attraverso cui si può estrarre facilmente la batteria. Se non c’è lo sportellino, vi tocca smontarlo (non fatelo se è in garanzia). Dopo averla estratta, cliccate continuamente sui due tasti principali del mouse per qualche minuto. Infine rimettere la batteria al suo posto.

A volte il problema non si risolve al primo tentativo oppure si risolve ma torna dopo qualche ora. Insistete fino a “scaricarlo” del tutto. Può essere una buona idea anche lasciare il mouse senza batteria per un paio di notti.

Se non funziona o funziona solo per poche decine di minuti, allora il problema riguarda i contatti!

LA SOLUZIONE N.2

È possibile che un po’ di sporco si andato a finire dove il “click” dimora. Acquistate uno spray per pulire i contatti elettronici (quello apposito! A volte c’è scritto “riattivante elettrico“, non prendete il WD-40! Attirerà più polvere dopo!!) e:

– Se sollevando leggermente il tasto sinistro vedete lo switch, spruzzateci un po’ di prodotto direttamente, per poi fare come nella prima soluzione.

– Se non riuscite a raggiungerlo, smontate il mouse e spruzzate sullo switch.

Questo solitamente è sufficiente per far tornare il tasto funzionante come quando il mouse era nuovo.

LA SOLUZIONE N.3

Come riparare il tasto sinistro del mouse 2Se continua a non funzionare, allora dovrete avere una grande pazienza ora, perché c’è da smontare lo switch. Fatelo su un tavolo perché spesso la linguetta di rame del click tende a saltar via quando levate la “capsula” di plastica. Sollevatela molto piano, senza fare movimenti bruschi. A questo punto spruzzate un po’ di soluzione direttamente sulla linguetta e richiudete.

Se la linguetta è saltata, il modo per rimetterla subito in posizione è inserirla di lato per poi fare una leggera pressione sulla parte curva, in modo che torni a incastrarsi nella sua posizione.

LA SOLUZIONE N.4

Questa soluzione va bene anche per i mouse wired. 

Come riparare il tasto sinistro del mouse 3A volte, anche i mouse di fascia alta contengono componenti cheap (obsolescenza programmata?). Così assemblano gli switch con plastiche che nemmeno i mouse del cinese dietro casa… A usurarsi è la parte bianca, che chiameremo pulsantino. In questo caso non abbiamo il doppio click ma il tasto smette di funzionare oppure è molto meno sensibile. All’apertura del mouse, noterete subito della polvere bianca vicina al pulsantino, che è quella generata dall’erosione della plastica. Per ripararlo dovrete tagliare un pezzetto, della grandezza del pulsantino, di un qualcosa di sottile ma non troppo. Chiaro no? ^-^ Diciamo un pezzetto di fiammifero (quelli piatti), oppure un pezzetto di plastica preso dalla custodia di un cd, insomma quello deve essere lo spessore. Questo pezzetto va incollato con una goccia di attak. Il tasto adesso sarà più sensibile ma funzionante!

 

Complimenti, avete appena riparare il tasto sinistro del mouse!

 

Edit 2018 #3: “Come riparare il tasto sinistro del mouse” continua a essere molto letto, nonostante siano passati anni e diversi template. Abbiamo reso l’articolo più leggibile, anche via mobile. Ricordate che nessuna di queste soluzioni è definitiva, il mouse è da considerarsi difettoso e dopo qualche tempo tornerà a dare problemi. Le soluzioni riportate servono a non lasciarvi senza mentre mettete da parte i soldini per il nuovo o attendete gli sconti. 

In 5 anni, decine di migliaia di mouse sono tornati a funzionare grazie a queste soluzioni! Se ti siamo stati utili, aggiungi il sito nei preferiti e torna a trovarci 

 

Argomenti correlati:

Il vostro rapporto con i mouse di Logitech? 

Nuovi piedini per il mouse in 3… 2… 1…

Reazioni
Felice
800%
Sorpreso
400%
Incerto
400%
Triste
200%
Arrabbiato
100%