Stai leggendo
Sony PS5, marketing e metallo liquido

Smetteranno mai di fare marketing sul raffreddamento con metallo liquido? La domanda sorge spontanea dopo aver scoperto che Sony PS5 ne farà uso. Il modo in cui l’abbiamo scoperto fa capire ulteriormente la scarsa penetrazione della campagna marketing: dalle statistiche del nostro sito.

Marketing sì, ma per noi

sony ps5

Nel 2018 abbiamo scritto un approfondimento sul metallo liquido e, come tutti gli articoli tecnici, non se l’è filato nessuno. Qualche giorno fa, improvvisamente, notiamo che qualcuno inizia a filarselo e che sui motori di ricerca siamo diventati addirittura il punto di riferimento sull’argomento (pernacchione a CoolLaboratory e Thermal Grizzly). È così che abbiamo saputo del sistema di raffreddamento di Sony PS5.

Metallo liquido: Opinioni vs Fatti

metallo liquido ps5

L’articolo è stato ripreso anche su alcuni forum (altra pubblicità, grazie ♥) ma non siamo andati a curiosare, perché siamo in piena console war. Vi ricordiamo che noi probabilmente scanseremo anche questa generazione di console: siamo #PCMasterRace, quindi assolutamente terzi, e quell’approfondimento riporta dei fatti, non delle opinioni.

(Fatti + Fatti) vs Sony PS5

Fatti del metallo liquido che si aggiungono a quelli sull’overclock, altro argomento che potrebbe essere caro a Sony PS5.

ps5 heatsink mega brick

Avete visto bene quei tre chili di dissipatore e quel mezzo chilo di ventola? Non gli sono bastati, hanno dovuto usare il metallo liquido su un deliddato. Questo significa che – verosimilmente – stanno utilizzando un processore sovrastimato, che ora risultato scarsino, e che devono spingerlo oltre le sue possibilità.

sony ps5 fan

Per chi fosse interessato all’argomento della selezione dei processori, ne abbiamo parlato qui del binning.

Fa riflettere anche una frase del video del teardown (da cui provengono tutti gli screenshot di questo articolo), quel «la forma e il flusso d’aria hanno reso possibile prestazioni uguali a quelle della camera di vapore»: hai tre imbarazzanti chili di dissipatore e sei costretto a nominare la camera di vapore perché Xbox One X ce l’ha e tu no. E devi rincorrere con dei video, per giunta in giapponese (sic!).

La prima recensione di Sony PS5

teardown playstation 5

Praticamente vi abbiamo già recensito il cuore di Sony PS5, a inizio 2018, e la state scoprendo a fine 2020. Siamo sperimentali e pure un pochino paragnosti!

I dubbi su eventuali surriscaldamenti riguardano entrambe le console, occorre dirlo. Ci sarà un’ondata di recensioni sponsorizzate e ci vorrà un po’ prima di capire se potrebbero dare problemi già nelle prime settimane o nei primi mesi.

Di sicuro il metallo liquido, specie piazzato in quel modo, è qualcosa che non è fatto per far durare il processore 10 anni. Questo lo possiamo scrivere perché lo abbiamo visto e perché è stata Sony stessa a mostrarlo al mondo. Il fatto che non sia una console fatta per durare potrebbe favorire le vendite della prossima revisione di Sony PS5, che sicuramente ci sarà, visti i precedenti del brand, e potrebbe arrivare prima del previsto.

P.s.: Ma il dissipatore nucleare sarà lappato? Come si dice “lappato” in giapponese? LOL