Stai leggendo
Steam revoca un gioco, dopo 6 anni

Il fatto che il gioco digitale (venduto su Steam, GOG, Uplay etc.) non sia mai realmente di nostro possesso ma in licenza d’uso, come una sorta di noleggio prolungato, è assodato. Restava l’illusione di avere un certo controllo su questo noleggio… e invece! Per Steam restiamo colpevoli fino a prova contraria.

E invece no

Un po’ violenta ma condivisibile la revoca improvvisa dei giochi acquistati. Può capitare che provengano da una lista di chiavi rubate o che siano state acquistate attraverso altre frodi. In genere queste revoche avvengono nel giro di 3 mesi, al massimo un anno, dal fattaccio e amen. Comprando chiavi Steam su G2A, Kinguin e simili, il rischio c’è e lo sai dal principio.

Casi di revoca da store (semi)ufficiali

Negli anni abbiamo imparato che i problemi non arrivano solo dal mercato grigio ma anche da chi ottiene le chiavi direttamente dagli sviluppatori/publisher. Successe con BundleStars (oggi Fanatical), IndieGala, Groupees, e persino con un gigante come Humble Bundle può imbattersi in qualche incidente simile per colpa di sviluppatori sbadati. L’ultimo caso risale all’ottobre scorso con le chiavi di Dirt4 revocate per un non precisato errore

E dagli store ufficiali?

Comprare dagli store ufficiali dovrebbe garantire una certa sicurezza. Vogliamo dire: come possono gli sviluppatori/publisher vendevi direttamente delle chiavi e poi revocarle? È proprio la situazione denunciata dall’utente Steam Sven Evil che, con quasi diecimila titoli sull’account, è molto difficile scambiare per uno che cerca il giochino gratis.

Il post su Steam:

Slitherine ha rimosso il gioco dopo 6 anni.
Gioco attivato nel 2014, rimosso da Steam nel 2020 (per conto di Slitherine) “per problemi di pagamento”.
Ovviamente, dopo tutto questo tempo, non ho alcuna prova riguardo il pagamento, non che qualcuno l’abbia chiesta.
Questo dimostra quanto tu “possegga” i giochi su Steam.
steam revoca gioco

Ciò di cui Sven Evil non si capacità è che il gioco non era stato acquistato in qualche store sospetto ma su matrixgames.com di proprietà della stessa Slitherine!

Quali tutele da Steam?

Adesso cambia molto. Cambia che Steam può revocare il “tuo” gioco anche dopo 6 anni (!!) su richiesta di un publisher che non presenta alcuna prova. Quello che era da sempre un sospetto, il potere assoluto dello sviluppatore/publisher di revocare chiavi (ad minkiam), è diventata una certezza. Per Steam è un modo contorto di dire: “acquistate sulla piattaforma, lasciate perdere le chiavi”. Ma allo stesso tempo è un abuso ingiustificato, da parte di Steam stesso, che non tutela l’utenza.

Soluzioni?

Quelle di sempre: usare PayPal (gli acquisti restano dimostrabili virtualmente in eterno) e preferire piattaforme senza DRM, come GOG, in modo da poter scaricare e conservare la propria copia fisica.