Categorie
ALTRO

Capsule Dolce Gusto Nescafé | Recensione

In questa recensione delle capsule Dolce Gusto esamineremo una per una le varianti degustate, originali e compatibili. Sarà nostra cura tenerla aggiornata con nuovi assaggi.

Le capsule sono state testate tutte sulla Genio S Plus recensita in contemporanea. Quindi parliamo di una macchina recente, in ottime condizioni, perfettamente funzionante e regolarmente decalcificata.

(Quando proveremo nuove capsule, le aggiungeremo, oltre ad aggiornare le vecchie in caso di cambiamenti.
Salva la pagina tra i preferiti!)

Indice

Capsule Dolce Gusto

Le capsule sono quasi interamente in plastica, salvo un piccolo disco di alluminio, all’interno, sul fondo. Che siano compatibili od originali, per ora sono tutte fatte così. Soprattutto sono enormi.

Come si nota facilmente in una comparazione con capsule Nespresso e Bialetti, la Dolce Gusto è grandi quasi quanto una tazzina!

All’interno ci sono delle differenze tra capsule con caffè torrefatto e capsule con solubile. Quelle col caffè torrefatto sono piene per circa la metà e leggermente pressate da un filtro di plastica bucherellato. La quantità di caffè in capsula è meno della metà quando sono ristretti e arriva a riempirla quasi del tutto quando parliamo di caffè lunghi. Che sono caffè lunghi veri, buoni, non la tazzina allungata con l’acqua.

Le capsule con solubile non hanno divisori di plastica, sono semplicemente pieni col preparato in dose variabile. Nescafé è il re dei solubili e, al contrario dei competitor, non si è limitato a svuotare le sue bustine solubili dentro le capsule. Sono preparati diversi!

A cambiare tra le capsule di caffè e quelle dei solubili è anche il dischetto di plastica che si trova sotto il disco d’alluminio. Questo è una sorta di labirinto attraverso cui il liquido è costretto a scorrere per finire nella tazza.

Scorrendo attraverso questo labirinto, il caffè fa una cremina più corposa e il latte fa la schiuma densa.

Smaltimento capsule Dolce Gusto

Sebbene siano quasi del tutto di plastica, smaltire queste capsule è molto complicato. La prima complicazione deriva dal fatto che non si possono semplicemente gettare nel pattume, perché sono piene di acqua.

Quelle di caffè sgocciolano poco e le solubili tantissimo. Serve un contenitore richiudibile bello capiente sottomano. E non vi passi per la mente di riempire un grosso cestino svuotandolo solo una o due volte a settimana! Forse col caffè si può fare ma i solubili dopo un po’ puzzano! Il contenitore prescelto va svuotato e lavato ogni giorno.

Essendo praticamente obbligati ad aprirle per svuotarle dell’acqua e dei residui, naturalmente vi resta in mano la plastica che è riciclabile.

Distribuzione delle capsule

In tanti supermercati non ci sono capsule Dolce Gusto, né originali né della concorrenza. Così come è difficile beccare le singole confezioni. Nescafé sembra aver trascurato la distribuzione.

Si dovrebbe sempre fare un ordine cumulativo sul sito ufficiale oppure prendere le classiche confezioni da 64/96 capsule e rischiare di doverle poi gettare perché quella bevanda in particolare non piace.

Al momento ci sono una trentina di varietà miste tra caffè e bevande, comprese le sette di Starbucks. Può essere scoraggiante vedere solo mega confezioni!

Nescafé potrebbe mettere in commercio dei set di degustazione, come si fa con i cioccolatini: pacchetto con 2 capsule per ogni tipo di caffè commercializzato e pacchetto con le bevande. Non è fantascienza farlo.

Acquistare le capsule sul sito Dolce Gusto

Approfittando di una delle frequenti promozioni del sito, il primo ordine è stato effettuato sabato 14 ottobre 2023: 8 pacchi di capsule, 44€, promo -10€, totale 34. Pagamento con carta di credito, niente PayPal.

Il primo giorno lavorativo successivo, lunedì 16, il pacco è stato spedito con tanto di notifica via email contenente anche il codice di tracciatura. Corriere Bartolini, arrivato mercoledì.

Abbastanza deludente l’assenza di qualsiasi welcome initiative col primo ordine. Arrivano le capsule e amen.

Anche qui non avrebbe guastato un kit di degustazione, un decalcificante, due orsetti gommosi… E infatti se deve essere un rapporto freddo e distaccato alla Amazon, non c’è nessun incentivo a ordinare sul sito.

Varieta delle capsule

Le capsule originali sono tantissime. Abbiamo una varietà di caffè e di bevande capaci di coprire ogni gusto e quasi ogni esigenza. Caffè arabica, robusta, ristretto, lungo, lunghissimo. Cappuccino scremato, intero, macchiato. Di soia, mandorla o cocco.

A mancare sono le versioni senza zuccheri aggiunti. Apprezziamo il fatto che in nessun caso abbiano riportato la truffaldina frase “da zuccherare”, che è super ingannevole, però un pensierino a chi si è liberato dello zucchero per ragioni di salute o per scelta…

Per ogni bevanda zuccherata riporteremo il quantitativo di zucchero per porzione. La media è di circa un cucchiano di zucchero (6g) che è relativamente poco bevendone uno al giorno ma bevendone 2-3 tazze…

Confusione tra capsule e dosi

Mentre per i caffè il numero di capsule corrisponde al numero delle dosi, non per tutte le bevande è così.

Questo Mocha, per esempio, è venduto in confezioni da 12 capsule ma le bevande sono 6. Poiché ogni bevanda richiede l’utilizzo di due capsule.

Nulla vi vieta di farvi solo il latte o solo il caffè: ovvio. Siamo in molti a farlo. Così come può essere interessante combinare questo latte al cioccolato bianco con una capsula di cioccolata invece del caffè.

Per questa ragione nelle recensioni delle bevande daremo anche un breve giudizio separato: com’è il caffè? Com’è il latte?

Nota sulle macchinette multi capsula

Ci sono alcune macchinette cinesi “multi-capsula” che hanno diversi cassettini e, in teoria, prendono tutto: dal macinato alle capsule Nespresso e anche le Dolce Gusto. Nella pratica, quando va bene, fanno buoni solo i caffè in cialda. Ma questa sarebbe un’altra recensione.

Ciò che interessa a noi è che le recensioni qui, come già specificato, si basano su una macchinetta Dolce Gusto, per giunta recente. Quando si leggono le opinioni sui caffè bisogna sempre soppesarle, non solo perché i gusti sono gusti, anche perché alcuni usano le macchinette cinesi. Ci sono molti utenti “Voce Vine” di Amazon con le macchinette cinesi (sgamabili solo quando pubblicano i video) e le loro recensioni sono frequenti sotto le capsule. Come già consigliato in passato: ignorate quel tipo di utenza.

Programma fedeltà Dolce Gusto Premio

Con un guizzo di creatività invidiabile, Nescafé ha deciso di chiamare “Premio” il programma fedeltà dedicato ai clienti Dolce Gusto. In cosa consiste?

Bisogna iscriversi sul sito ufficiale e inserire qui i codici trovati all’interno delle confezioni di capsule originali Dolce Gusto e Starbucks.

(i codici si possono usare una sola volta)

Per comodità si può anche scaricare l’app e scansionare i codici. Col primo codice scansionato vengono accreditati anche 400 punti. Le macchinette non danno punti, solo le capsule. I pacchetti da 16 capsule 100 punti e 200 punti quelli da 30.

Spesso ci sono anche dei concorsi ad estrazione e ogni scansione diventa una sorta di gratta e vinci. Purtroppo per ora è sempre stato 1 solo maxi premio e quindi possibilità pari allo 0,00…1%.

Il catalogo è discretamente vasto e pieno di robe irraggiungibili per i clienti privati. Ci sono però comunque delle valide opzioni, raggiungibilissime. Per esempio le carte regalo Netflix, Feltrinelli, Xbox, OVS, Amazon, etc. a partire da 1900 punti (corrispondono a 5€). Non si diventa milionari ma sono un po’ di soldini che tornano indietro.

Noi abbiamo testato il riscatto di un buono Amazon da 10€, 3700 punti. Premio richiesto alle 14:35 e recapitato via email alle 14:37.

Alla fine l’importo è stato speso per acquistare altre capsule, la famosa economia circolare :P

A tal proposito ci sono anche dei buoni validi per il sito Dolce Gusto ma non sono cumulabili. Le promozioni sul sito ci sono spesso e alla fine, dal nostro punto di vista, il buono sarebbe sprecato. Meglio le carte regalo.

ATTENZIONE ALLA SCADENZA DEI PUNTI Dolce Gusto

Per puro sadismo di Nescafé, i punti Premio scadono, nonostante i codici QR restino sempre validi. Per questo consigliamo di conservare i codici delle confezioni DolceGusto e riscattarli solo quando avrete raggiunto la soglia punti desiderata.

Capsule Dolce Gusto: i caffè

Tutti i caffè originali Dolce Gusto circolano per massimo 12 mesi (dalla data di produzione alla “preferibilmente entro”). Questo è molto apprezzato ed è la garanzia di acquistare un prodotto in ottime condizioni, non stantio.

Americano

VIDEO | (Intensità 4) Partiamo subito col pezzo forte, ciò che le altre macchinette non possono fare. 230 ml di vero caffè americano, non l’espresso annacquato. Con tanto di schiumetta scenografica. L’americano si mette in tazza termica, perché freddo è orrendo, specialmente quelli a trazione robusta come questo. La miscela è 100% brasiliana, 8,5g, un mix di arabica e robusta. Almeno quello provato da noi, perché pare che le cose possano cambiare. Stando alle informazioni sul sito, ci sono i misti Colombia-Brasile e Honduras. Questo 100% Brasile è buono, non sappiamo gli altri!! Usando 6 tacche invece di 7 viene proprio il classico americano che si ottiene con le macchine apposite.

Lungo intenso

(Intensità 9) Un caffè lungo bello forte, con 7g mix di arabica brasiliana e robusta vietnamita. 4 tacche per i sistemi normali, se avete l’espresso boost: 3 tacche con boost attivo! L’effetto è simile a un triplo espresso.

Robusta

VIDEO | (Intensità 12) Novità del 2024, il ristretto miscela robusta è anche detto l’ammazza compatibili. €6,99 per 30 capsule non ha rivali. Mossa killer. In più è buono! 6,5g di caffè. Mix di robusta vietnamita e ugandese, ha un gusto deciso, non sa di bruciato, ha una leggera acidità dolciastra che dovrebbe corrispondere al «sentore di cognac».

Espresso Roma

(Intensità 8) Miscela di 6,2g di caffè multi origine (Brasile, Colombia, Vietnam e Uganda) può essere definito morbido ma, più semplicemente, è debole. Quattro origini poi, sembra un mix di rimasugli, non ispira. Viene bene a 1 tacca col boost, non altrettanto bene senza boost.

Espresso Napoli

(Intensità 13) 8g. Altra miscela multi origine, sinceramente non diversissimo dal Roma. Non un gran corpo, che sia solo questione di maggior macinato nella capsula? È una quantità che si avvicina ai lunghi.

Capsule Dolce Gusto: le bevande

Tutte le bevande originali Dolce Gusto circolano per massimo 15 mesi (dalla data di produzione alla “preferibilmente entro”). Ripetiamo l’apprezzamento per questa scelta che è sintomo di serietà.

Chococino

VIDEO | Ogni confezione comprende 16 capsule, 8 di latte e 8 di cioccolato, il Chococino è probabilmente la bevanda regina del sistema Dolce Gusto. Entrambe le capsule contengono zucchero, in totale 14,8g per porzione. La capsula del latte è latte intero, 16g, molto buono. L’altra è piena di cacao, sempre 16g, e una punta di cannella.

Sinceramente noi sentiamo la presenza di un qualche aroma anche nel latte. È una capsula di latte molto più buona e corposa rispetto alle altre Dolce Gusto. La bevanda è 210 ml: 3 tacche per capsula. Naturalmente è un latte al cioccolato, non è una cioccolata calda densa. Uno spettacolare latte al cioccolato.

Latte macchiato caramel

Doppia capsula: 13.2g latte intero + 5g caffè, 220 ml, 7,9 g di zucchero. Consigliamo latte a 4 tacche e caffè 2 tacche con espresso boost, 1 tacca senza. Il latte è buono, aromatizzato al caramello, molto profumato. Il caffè è buono anch’esso, mix di arabica e robusta.

Latte macchiato

Sempre doppia capsula, sempre 220 ml, meno zucchero: 6,3g. Buono come il caramel, senza caramel. Le capsule sono un pelo più piene: 17,4g latte e 5,5g caffè.

Almond macchiato (mandorla)

VIDEO | È un solubile a base di mandorla e caffè. La base di mandorla è farina di mandorle, 1.7% (il nulla), e qualche goccia di aroma, che contribuisce al buon profumo. Il caffè è solubile, si sente molto e non è un bel sentire. Peso: 11g.

Questo preparato ha di buono che ci sono appena 2g di zuccheri per porzione e zero lattosio. In teoria un 6 tacche da 180 ml ma per avere un po’ di corpo serve fermarsi a 4 tacche. Forse senza caffè avrebbe avuto un suo senso, così è dura. Si aggiusta con l’aggiunta di zucchero.

Oat macchiato (avena)

VIDEO | Nonostante la presenza di caffè solubile, è riuscito molto meglio del mandorla. Inoltre è praticamente senza zucchero: 0,6g a porzione. Porzione che è di 180 ml, 6 tacche. 10,9g. A chi non gradisce l’avena, ma non può bere latte, consigliamo di provarlo aggiungendo del cacao in polvere e un pizzico di cannella! A chi adora l’avena tostata, invece, piacerà tantissimo farlo più ristretto: 4 tacche. Non serve zucchero, è buono così. Se volete aggiungere calorie, si sposa bene con l’olio di cocco.

Cappuccino

VIDEO | Doppia capsula: 17g latte intero + 6,3g caffè, 240 ml, 8,4 g di zuccheri. Nonostante sia latte intero, è molto debole se fatto a 6 tacche, meglio 5, se non addirittura 4. Il caffè è abbastanza buono anche a parte. Sinceramente non è un cappuccino che si distingue molto dai compatibili. Molto meglio i due macchiati.

Capsule compatibili Dolce Gusto

Le compatibili ottime, quelle veramente buone, costano quanto le originali, se non di più. Non è un risparmio ma una questione di gusti.

Gran parte delle compatibili economiche invece hanno problemi legati allo spessore della pellicola e le dimensioni delle capsula, leggermente più grandi. Per la pellicola si rischia di danneggiare l’ago. Quando invece è la capsula un po’ più grande, il rischio è che resti incastrata, rendendo difficoltosa l’estrazione del cassettino.

Prima di andare sui singoli brand, quando c’è il caffè è utile leggere se torrefatto o solubile. Il solubile è una mezza fregatura perché andate a pagare 30-40 cents per un cucchiaino di solubile. Tanto vale comprare il barattolo e scioglierne un cucchiaino nell’acqua calda!

Discorso simile per le bevande al cacao/cioccolato. Devono esserci cacao/pasta di cacao e zucchero. Stop. No emulsionanti, fecole, aromi e polverine magiche. Anche qui altrimenti tanto vale prendere il cucchiaino di Nesquik e buttarlo nell’acqua calda o nel latte.

Il latte, altro particolare da vedere: quanti grammi per capsule? Spesso le economiche hanno 5-6g di latte in polvere in capsula, molto poco!! E poi è latte intero o latte scremato? Lo scremato in capsula è ancora più acquoso di quello in busta. Se non si beve abitualmente lo scremato è meglio evitare le capsule con questo tipo di latte.

Infine serve buttare sempre un occhio sulla data di produzione ed evitare di comprare capsule prodotte oltre un anno prima. Queste capsule non reggono la pressione così a lungo e si andrebbero a strapagare capsule con polvere stantia.

Capsule Starbucks x Dolce Gusto

Mettiamo le Starbucks tra le compatibili ma sono del tutto identiche alle originali, in quanto prodotte e commercializzate dalla stessa Nestlé. Attenzione: le confezioni Starbucks hanno 12 capsule invece di 16. Anche Starbucks dimostra serietà piazzando la data di scadenza entro un anno rispetto a quella di produzione.

House Blend Americano

VIDEO | (Intensità 8) Cosa c’è di più americano di un americano Starbucks? È proprio lui, l’originale! Probabilmente il miglior americano che si possa preparare in casa. 7 tacche, 230 ml da assaporare lentamente davanti al PC. 8,5g di caffè 100% arabica a tostatura media con dolci note di cacao e caramella mou. Meno schiumoso del Dolce Gusto ma più corposo.

Toffee nut latte

VIDEO | Doppia capsula: 15,8g latte intero + 5,5g caffè, 200 ml, 8,2 g di zucchero. Toffee sta per caramella mou, nut per noce (che poi è nocciola). È la bevanda più profumata, un profumo buono, di nocciole. In bocca si sentono bene il burro e la nocciola. Non è un aroma artificiale, tant’è che ci piacerebbe avere delle confezioni di solo latte nut, senza il caffè. Mentre proprio il caffè, nonostante sia un 100% arabica, sa di chimico. Nel latte è passabile ma da solo è proprio cattivo. Ripetiamo: questo Toffee è da bere senza caffè, al massimo si combina bene con una capsula al cioccolato. Altra conferma della bontà è che non serve ridurre le tacche: vanno bene 5 tacche. In più, se lasciamo la capsula inserita e – in un nuovo bicchiere – versiamo 3 tacche, il risultato di questo sgocciolamento finale sarà simile alla capsula latte-annacquato di molte compatibili.

MOCHA

VIDEO | Doppia capsula: 15g latte intero + 5,5g caffè, 200 ml, 8,8 g di zucchero. Probabilmente le capsule Starbucks più deludenti, anche per via delle aspettative elevate. In linea teorica dovrebbe essere un cappuccino aromatizzato al cioccolato bianco. In pratica no. Per niente. Vagamente vanigliato, il cioccolato è altro.

Cappuccino

VIDEO | Doppia capsula: 14,5g latte intero + 5,5g caffè 100% arabica. 200 ml, 7,1g di zuccheri. Bevanda dalla schiumetta molto densa, ottimo latte e ottimo caffè, tostatura chiara. Qualità superiore rispetto al cappuccino Dolce Gusto.

Capsule By amazon

Cappuccino

VIDEO | Capsula 16,5g latte scremato e capsula 6,3g caffè torrefatto separate. 8,4g di zuccheri/porzione. Discreta alternativa economica quando il prezzo a porzione è inferiore ai 40 centesimi (cioè 20 cents a capsula). Il latte andrebbe preparato a 4 tacche perché a 6 esce troppo annacquato. La schiuma è quasi assente, come il sapore. Il caffè è buono anche da solo: classico bruciacchiato da sveglia mattutina.
(Da qualche giorno, post recensione, il prezzo è crollato a 34 cents porzione/17 cents capsula; 8€ per 3 confezioni.).

Capsule Foodness

Minicao Dark

Capsule prodotte in Belgio e confezionate in Italia. Si tratta di una tazzina di cioccolato. Aprendo la capsula vediamo i pezzetti di pasta di cacao.

Sono 15g a capsula x 10 capsule: è come comprare una tavoletta da 150g di cioccolato fondente belga a circa 5€. Anche lo zucchero è in linea con le tavolette: 37,7g ogni 100g, equivale a 5,6g di zucchero per porzione. La consistenza è liquida, non ci sono aggreganti (come la fecola, appunto), trattandosi di cioccolata sciolta in acqua. Minicao supporta i programmi per un’agricoltura sostenibile della fondazione Cocoa Horizons.

Capsule Gimoka

Cappuccino

Doppia capsula: 13,5g latte scremato e 7g caffè torrefatto. 5,8g di zucchero a porzione. Il latte viene bene a 4 tacche se non abituati allo scremato. Buono il caffè, anche separatamente.

Capsule Caffè Vergnano 1882

Intenso

Due confezioni su due (prese in mesi diversi) avevano le capsule difettate. I fori della pellicola “filtro” sono troppo larghi e il caffè affiora. Questo causa diversi problemi, compreso trovarsi grani di caffè nella tazzina. È un difetto segnalato da almeno un anno ormai, anche dai clienti internazionali:

Eppure non ci sono stati ritiri dei lotti. Se ci fossero stati, sarebbero partiti i rimborsi automatici di Amazon e l’avremmo saputo così. Strana inoltre la plastica della capsula, più simile al bicchierino di plastica che alle altre capsule. Non ritenteremo l’acquisto in tempi brevi. Provate Vergnano per moka, che è buono :)

Caffè Trombetta

Dolce

Prima che Nestlé facesse saltare il banco con le economiche capsule Robusta, il Trombetta era il caffè di riferimento economico. Quello da tenere da parte per le giornate in cui se ne bevono tanti. Oggi ha senso solo quando in offerta: 16 capsule sotto i 2 euro. Molto apprezzabile il fatto che abbiano allungato il beccuccio per ridurre gli schizzi.

Capsule Lavazza

Le capsule Lavazza sono molto diverse dalle altre. Intanto il beccuccio è leggermente più lungo e infatti raramente schizza caffè fuori dalla tazzina.

Diverso anche il sistema di filtraggio, con pressino e filtrino in plastica. Sul fondo della capsula è presente una lamina di alluminio, ulteriore filtrino in tessuto e poi il solito dischetto che “monta” il caffè.

Il risultato è un caffè che va molto in pressione e forse per questa ragione non vengono bene con la funzione Espresso Boost attiva.

Intenso

VIDEO | Capsula da 8g di miscela robusta+arabica, multi origine dal Sud America. 1 tacca, evitare il boost. Tostatura scura, note di caramello e cioccolato, cremina poca e non persistente. Non è il solito intenso bruciacchiato, all’italiana, è un po’ aspro, si sente l’arabica. Debole come espresso ma resta un buon caffè.

Capsule riutilizzabili Dolce Gusto

Come sempre accade con le macchine a capsule, anche in questo caso non ci sono riutilizzabili buone. Le riutilizzabili non vanno in pressione e non possono offrire caffè decenti.

Come con le compatibili, anche con le riutilizzabili ci sono rischi legati all’ago e all’estrazione del cassettino. Se il foro sulla riutilzzabile non è perfettamente centrato, si rischia di piegare l’ago. Se le dimensioni non sono corrette o si apre durante l’erogazione, la capsula può restare incastrata.

Importante non usare una macinatura troppo fine perché rischia di far saltare il tappo della capsula e sporcare ovunque (oltre a scottare chi c’è vicino).

Capsula Emocup / Emohome

Tempo fa abbiamo pubblicato un video che testimonia l’acqua sporca che fuoriesce con questa capsula. È carinissima ma inutile e problematica, a causa delle troppe parti mobili. Sporca pure tantissimo.

Capsula no-brand

Classica cinesata che si trova spesso a meno di 2 euro. Per assurdo è un po’ meglio delle Emocup e simili, perché non ci sono parti mobili e – finché dura la guarnizione – regge bene la pressione.

Conclusioni

La varietà di bevande Dolce Gusto, originali e compatibili, è vastissima. Tantissimi tipi di caffè, bevande al latte, al cioccolato e tisane. Delude che in Italia non vengano commercializzate le confezioni per degustarle.

Noi non riusciremo mai a provarle tutte, proveremo a farlo almeno con le originali. Per sua natura è una recensione in aggiornamento costante e non può essere diversamente. Abbiamo degli arretrati da riportare ancora e altre capsule le proveremo in futuro.

Lato tecnico, la capsula larga e capiente si presta a contenere la qualsiasi ma restano le criticità riguardanti il beccuccio troppo corto (schizza) e lo smaltimento.

Tenete sempre a mente che potete mixare le capsule come più e meglio vi aggrada! Nulla vi vieta di usare la capsula del latte con un cucchiaino di cacao e tenere la capsula del caffè da parte. Né di farvi una capsula di latte aromatizzata al caramello Dolce Gusto e poi aggiungere una doppia dose di cioccolata di altra capsula. O ancora un mandorla + cioccolato. Le combinazioni sono infinite. Per questo abbiamo consigliato più volte di evitare le capsule con caffè solubili: sanno di chimico e non si prestano a queste combo! Sempre caffè torrefatto!

Di Recensioni Vere

RecensioniVere non è un sito a scopo di lucro, né un volto da intervistare o una comunità da manipolare. È un nobile intento, un virus positivo, un'attitudine che speriamo diventi una tendenza. È Internet come dovrebbe essere: un piccolo passo verso il miglioramento che ciascuno di noi può compiere.

Recensioni Vere
Exit mobile version