HARDWARE
Stai leggendo
LanCool DragonLord PC-K62
Articolo

Il PCK62 fa parte della nuova gamma di case mid-tower prodotta da LanCool. Solitamente non impieghiamo molto a testare i telai, anche perché ormai i mid-tower sono tutti di buona qualità e molto simili tra loro. Questa volta invece ci siamo presi più tempo, oltre due settimane, perché c’era la sensazione di avere per le mani un prodotto davvero valido a cui sembra non mancare proprio nulla.

Realizzato in acciaio SECC, pesante poco meno di 10kg, il PC-K62 è completamente nero, sia all’esterno che all’interno. La qualità della plastica utilizzata per i pannelli frontale e superiore è buona e la tonalità di nero non si discosta molto da quella della struttura in metallo.
I 5 slot per unità da 5.25″ sono ben occultati sul pannello frontale, su cui appare un’unica maglia metallica (corredata da filtri antipolvere) che è in realtà divisa, in alto, per i 5 alloggiamenti e, in basso, dove c’è la ventola. Questa uniformità è data dai listelli in plastica che non si fermano ai soli alloggiamenti ma continuano fino in fondo.

Sul pannello superiore trovano posto i tasti power e reset, due porte USB, le uscite cuffia e microfono, ed infine i led di stato (blu intenso il primo, blu con il centro rosso il secondo). Il resto del pannello è occupato dalle prese d’aria per le due ventole da 140mm.

Le ventole in dotazione con questo chassis sono infatti ben 4, di cui 3 con illuminazione a led blu. Due ventole da 140mm (1000rpm) sono posizionate in alto, una da 140mm (1000rpm) sul davanti e l’ultima da 120mm (1500rpm) sul retro. Quella sul retro è l’unica a non essere illuminata. Tutte le ventole sono silenziose (potete ascoltare la registrazione all’interno del nostro video) ed è forse per questo motivo che LanCool non fornisce alcun controller in dotazione.

Con finestra o senza? LanCool offre entrambe le soluzioni. Come potrete notare dalle foto, la finestra è molto larga ed arriva a mostrare anche gli alloggiamenti delle unità. Opzionali sono invece i pannelli con finestra ridotta, finestra con ventola e finestra con maglie in metallo; noi avremmo preferito quest’ultima come dotazione standard. Lo spazio tra il pannello e la struttura è sufficiente per far spazio ad un neon, compresi quelli “bubble” che sono più spessi, posizionato verticalmente. Per sistemarne uno in orizzontale invece, vista la presenza del PSU in basso, bisognerà ruotare di 90° gli alloggiamenti per gli HDD.

Il sistema tool-less. Da queste pagine abbiamo spesso criticato l’effettiva validità dei sistemi tool-less, specialmente quelli che riguardavano gli slot d’espansione. LanCool ha fatto un eccellente lavoro in tal senso, riuscendo ad introdurre – in un chassis di questa fascia – un sistema realmente efficace. Gli agganci per gli slot di espansione non sono in plastica ma in metallo. La loro qualità è ottima, non traballano e sono in grado di sostenere anche le VGA più lunghe e pesanti. Noi abbiamo rispolverato una vecchia Nvidia 8800 ultra per l’occasione ed è riuscito a sostenerla ed a tenere la presa anche quando abbiamo mosso il chassis (senza fissarla su una scheda madre). Con le clip di plastica questa operazione è impossibile.
Anche il sistema di aggancio per le unità disco è incredibilmente solido e tutto in metallo. L’assemblaggio è semplice e l’HDD non vibra grazie ai gommini che ricoprono le viti di aggancio al telaio. Gli stessi gommini li ritroviamo applicati alle ventole, con tanto di sistema tool-less per rimuoverle con estrema facilità durante le operazioni di pulizia.

Meno solide le due clip di plastica per il fissaggio delle unità da 5,25″, che comunque funzionano, e meno solidi i soliti tasselli in plastica che agganciano i due pannelli. Anche in questo caso, come già visto in molti chassis, bisogna muoversi con cautela per vitare che si spezzino.
Penultima chicca è la possibilità di fissare anche la scheda madre senza l’ausilio di un cacciavite grazie alla dotazione di viti tool-less simili a quelle usate per i pannelli dei chassis. E l’alimentatore? Anche per esso non servirà alcuna vite, basta posizionarlo in fondo ed agganciare la barra d’acciaio in dotazione. La parte superiore della barra è munita, sul lato interno, di uno strato di gomma per non graffiare l’alimentatore ed attutire le vibrazioni.

Cable management. Anche sotto questo aspetto LanCool non ha deluso. In dotazione troviamo due pratiche clip fermacavi e le fessure per la loro gestione non mancano. Inoltre lo spazio tra il pannello di destra ed il telaio è sufficiente per far passare sul retro anche il cavo d’alimentazione della scheda madre, mentre in molti chassis farlo causerebbe una cattiva chiusura del pannello con tanto di rigonfiamento.

Il LanCool DragonLord PC-K62 è in vendita ad un prezzo che si aggira intorno ai 100€. A questo prezzo è in grado di offrire uno dei mid-tower più spaziosi che abbiamo mai visto, con il miglior sistema tool-less in circolazione per VGA ed HDD ed un’efficiente dissipazione di calore grazie alle ben 4 silenziose ventole in dotazione; cosa chiedere di più?

Per altre specifiche tecniche: click
Gli altri pannelli disponibili: click

PRO
– Sistema tool-less realmente efficace!
– Tool-less anche il fissaggio dell’alimentatore e della scheda madre
– Gabbia HDD ruotabile 90°
– Filtri antipolvere
– 3 ventole silenziose da 140mm + 1 da 120mm
– Qualità di materiali e rifiniture (la vernice non va via facilmente)
– Efficiente gestione dei cavi
– Sistema di scorrimento dei pannelli (guardate le foto)
– Ottimi i piedini in gomma

CONTRO
– Facile rompere i tasselli dei pannelli in plastica
– La finestra è fissata con semplici viti, senza protezione in gomma
– Clip di fissaggio delle unità da 5.25″ (solo due e fragili)

 

 

 

[pe2-gallery album=”http://picasaweb.google.com/data/feed/base/user/117305950321697779382/albumid/5482296975940720129?alt=rss&hl=en_US&kind=photo” ]

Reazioni
Felice
0%
Sorpreso
0%
Incerto
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%
Mio!
0%