ELETTRODOMESTICI
Stai leggendo
Tefal Actifry
Articolo

 Quando in uno degli speciali natalizi abbiamo dedicato una riga a questa friggitrice, Tefal Actifry, un buon numero di lettori ci ha chiesto maggiori spiegazioni via email. Dato che, a quasi tre mesi di distanza, le richieste continuano, abbiamo deciso di scrivere questa mini-review.

Partendo dal design, la Actifry senza dubbio si presenta molto bene, di forma tonda (gran parte delle friggitrici sono quadrate o rettangolari) e con l’ampio coperchio trasparente per tenere d’occhio la cottura. All’estero è disponibile anche di colorazione nera, qui l’abbiamo vista solo bianca. Altro, e ultimo, punto di forza sta nella semplicità del disassemblaggio per pulirla.
Passiamo ora ai punti dolenti, primo fra tutti la qualità dei materiali. Le plastiche sono piuttosto fragili e siamo certi che con l’uso intenso (quindi uno smonta&rimonta frequente) qualche pezzo lo si lascerebbe per strada nel giro di sei mesi. Tant’è che ci sentiamo di sconsigliare lo stesso lavaggio in lavastoviglie che, invece, la Tefal vede come punto di forza. Meglio la cara vecchia spugnetta e “un cucchiaio” di olio di gomito!

Perché virgolettiamo “un cucchiaio”? Come saprete, anche per via della campagna pubblicitaria dello scorso anno, questa friggitrice promette di servirvi un chilo di patatine con un solo cucchiaio d’olio. Praticamente un miracolo… fosse vero…
E se vi dicessimo che di olio potremmo anche non mettercene affatto? Vi torna in mente qualcosa? E se aggiungessimo che per la cottura servono circa 40 minuti? Esatto, stiamo preparando le patate al forno all’interno di una friggitrice che friggitrice non è!

L’idea del cucchiaio d’olio che si amalgama uniformemente sulle patatine per renderle croccanti è un procedimento simile a quello anglosassone, dove mettono un po’ di grasso o di burro sulle patate al forno per poi mescolare frequentemente. Oggi sappiamo che basta comprare quelle surgelate in sacchetto o farle sbollentare pochi minuti in acqua prima di infilarle in forno per renderle croccanti senza una goccia d’olio e di conseguenza come fare a non sentirsi presi in giro da una friggitrice che non frigge?

Oltre alle patatine non-fritte, con l’Actifry si possono cucinare altri piatti (dal risotto allo spezzatino) ed alcune idee vengono fornite dal piccolo ricettario in dotazione. Naturalmente anche qui il sapore è quello classico di una cottura in forno. Evitate di friggere il pesce perché si riduce in brandelli!

Il prezzo oscilla tra i 150€ ed i 200€, un po’ troppi per un “fornetto elettrico” di queste dimensioni.

  

Reazioni
Felice
0%
Sorpreso
0%
Incerto
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%
Mio!
0%